Come non far aprire i calli delle mani

Prima o poi tutti ci passano e a tutti accade, è accaduto o accadrà… l’apertura di un callo nelle mani! La sbarra e gli anelli non perdonano nessuno!
Oltre al dolore, è proprio una rottura… sia quando sei al box perché non riesci ad allenarti al massimo del tuo potenziale, sia quando esci e vai al lavoro perché qualsiasi lavoro tu faccia, medico, panettiere, commesso, consulente, programmatore… non è il massimo arrivare con le mani sanguinanti…
Cosa fare? Prevenire o rimediare? In entrambi i casi ci sono varie alternative! Per il resto dipende da quanto ti piace soffrire…

Prevenzione pre allenamento

Per evitare l’apertura di un callo è opportuno, come insegnano i ginnasti:

  • prendersi cura delle mani evitando che la pelle si secchi eccessivamente utilizzando una crema mani con costanza
  • limare i calli in eccesso con una pietra pomice o con un levacalli manuale o a batterie

Prevenzione durante l’allenamento

Quando si utilizza la sbarra o gli anelli in modo intensivo è opportuno utilizzare delle protezioni per le mani; ci sono molte soluzioni, non ne esiste una perfetta e spesso va molto a sensazione personale, ad ognuno serve trovare il giusto trade-off tra protezione e grip sull’attrezzo;  di seguito le protezioni più comuni:

  • i paracalli o “manine” sono una soluzione ereditata dalla ginnastica
  • i guantini o i guanti… sono una soluzione spesso guardata con disprezzo, soprattutto dai compagni di allenamento, però conta il risultato no?!?
  • il tape è un’opzione preferibile per chi è dotato da una buona manualità e pazienza, perché serve un po’ di tempo, precisione e magari qualche tutorial su YouTube

Rimedi post apertura del callo

Hai messo in opera tutte le forme di prevenzione possibile, poi però è arrivato il giorno in cui hai dovuto fare 100 pull ups e i calli si sono aperti…
Beh i miracoli non si possono fare, però basta seguire alcuni consigli per velocizzare la guarigione della ferita:

  • come prima cosa è preferibile pulire la ferita se si riesce con un disinfettante
  • poi si possono usare delle pomate o spray cicatrizzanti che favoriscono il rimarginarsi della ferita, come la Connettivina, che si trova senza troppi problemi nelle farmacie o la RipFix, che però è un prodotto americano acquistabile principalmente on line.

In sintesi: il problema non si risolve al 100% però ci sono vari modi per prevenire o rimediare!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...